MENU

HOMEPAGE SEI UN CANDIDATO? SEI UN AZIENDA? BLOG E-COMMERCE
Cerca annunci di lavoro
Fai la ricerca e candidati alle offerte che ti interessano
Regione
Categoria cerca
Pubblicato il 27 aprile 2014 in News
I 100 migliori lavori negli Stati Uniti

In fatto di classifiche dall’altra parte dell’Atlantico la Bibbia indiscussa è US News, magazine che si stampa a Washington dal 1933 e che ha una diffusione ben oltre il milione di copie. Annualmente mette in fila università, scuole, ospedali, luoghi di vacanze (al primo posto c’è Parigi e nessuna città italiana figura nelle “top 25”) o auto. Di recente ha pubblicato il ranking dei 100 migliori lavori del 2014 valutandoli in base anche alle opportunità che offrono in termini di livelli occupazionali e adeguate retribuzioni.

Al primo posto viene indicato lo sviluppatore di software, mansione per la quale si prevedono 140 mila nuovi ingressi nel mercato del lavoro entro il 2022. Seguono nell’ordine l’analista di sistemi informatici, il dentista, l’infermiere specializzato, il farmacista, l’infermiere generico, il fisioterapista, il medico, lo sviluppatore web e l’igienista dentale. Le professioni che rientrano nel campo della sanità e dell’informatica occupano gran parte delle successive posizioni della graduatoria. Troviamo tuttavia al 15° posto l’analista in ricerche di mercato, al 18° l’ingegnere civile e al 19° quello meccanico. Il ragioniere è al 39° posto, l’insegnante di scuola superiore al 40°, il consulente finanziario al 41°, l’avvocato al 51°. Fra le curiosità, al 57° posto compare l'esattore delle tasse, al 61° il disinfestatore di ratti e di insetti, al 69° il poliziotto, al 74° il taxista, all’80° l’agente di commercio, al 90° il vetraio e al 98° il giardiniere.

Sempre a titolo di curiosità, US News cura una classifica anche delle diete e ha giudicato la Dash (che si basa su una riduzione del consumo di sale, di carne rossa e dolci) come la migliore di tutte.

SCRITTO DA
Ugo Ravaioli

Ugo Ravaioli

Ugo Ravaioli, forlivese, giornalista professionista e scrittore, ha lavorato per oltre trent'anni a "Il Resto del Carlino", dirigendo varie redazioni provinciali. Oggi la sua attività è rivolta alla comunicazione d'impresa e alla manualistica aziendale. È autore inoltre del libro umoristico "Né Paco né Willy figuravano tra questi".
Condividi questo articolo
Lascia un commento
invia
Sito realizzato da Yourbiz.it - Web Agency
Sei un candidato e vuoi contattarci? Clicca qui